INEDITI

AFA-Sessa


L' Amateur Film Atelier Sessa produce i propri documentari e film a ripresa unica per il Cine Museo. Questi film vengono mostrati unicamente nel museo.

The Amateur Film Atelier Sessa produces its own documentaries and OneTake Films for the Cine Museo.
These films are shown only in the museum.


Found footage


"Found footage", in ambito cinematografico, descrive la pratica di riutilizzare filmati già esistenti per creare nuovi testi filmici; significa, in altri termini, “prendere materiale dal passato per creare nuove esperienze della visione”.

Found footage, in filmmaking, describes the practice of reusing existing footage to create new filmic texts; it means, in other words, "taking material from the past to create new viewing experiences."


Selezionato da Venezia 76 per la sezione d’autore e sperimentale Sconfini, "Il Varco", è un film di creazione sul potere della Memoria, costruito su repertori reali, pubblici e privati, provenienti dagli archivi dell’Istituto Luce e di Home Movies - Archivio nazionale del film di famiglia, co-produttori dell’opera insieme a Kiné.

 



Incontri INEDITS


INEDITS - Amateurs Films / Memory of Europe  ha realizzato un video degli Incontri INEDITS 2019 a Caen (Francia), diretto da Normandie Images.

 

Rolf Leuenberger è membro individuale di INEDITS.



La nostra  storia


Come eravamo    Il servizio RSI di Beatrice Zeli diffuso dal Quotidiano il 4 novembre 2013. 

Gli archivi della RSI custodiscono un fondo di filmati amatoriali digitalizzati della Svizzera italiana hanno realizzato dall'inizio del Novecento sino a secolo inoltrato.

 

La nostra storia    «lanostraStoria.ch» – la storia condivisa della Svizzera italiana

È un patrimonio prezioso per la memoria del nostro paese, costituito ha riprese fatte con intenzioni private ma che il passare del tempo valorizzato anche come testimonianze di una memoria nel frattempo diventata collettiva perché gesti, abitudini e consuetudini che per gli autori parevano essere espressione di una situazione d'intimità, a distanza di tanti decenni danno conto di esperienze che furono anche di tanti altri.

 

La RSI ha raccolto, catalogato e digitalizzato tutti i documenti ricevuti, archiviandoli nelle sue teche. Maria Grazia Bonazzetti Pelli link AUDIO ha curato personalmente i contatti con gli autori dei filmati e tra il 2013 e il 2015 ha promosso in varie località della Svizzera italiana delle serate pubbliche, nel corso delle quali ha proiettato e fatto commentare una selezione dei filmati.


La tua storia ha un valore ...

  • Pubblica le tue foto, i tuoi video, i tuoi documenti audio, i tuoi testi.
  • Commenta, fai sapere se ti piace, e condividi!
  • Puoi interagire con tutti i membri della piattaforma.
  • I tuoi interessi sono condivisi!
  • Ora è più facile seguire le attività degli membri, essere aggiornati sugli argomenti, sullo sviluppo dei dossier...
  • Gli archivi della RSI si aprono su «lanostraStoria.ch»
  • Verso questa piattaforma, stanno migrando ore e ore di video, alcuni dei quali praticamente inediti.

La prima piattaforma digitale, storica e partecipativa della Svizzera italiana.

  • Vicenzo Vicari si racconta a «Otto e compagnia»
  • "C'ero anch'io" è la serie del Quotidiano che propone gustose incursioni tra passato e presente, in giro per la Svizzera italiana.


Notre histoire


Il membro storico di notreHistoire.ch ha presentato il suo lavoro agli abitanti di Avenches.
Jean-Fred Friedrich, ex panettiere e cineasta di Salavaux, si è stabilito con sua moglie nella magnifica città romana di Avenches...

 

Faites appel à votre famille, vos amis, vos collègues pour qu'ils deviennent membres et vous rejoignent sur la plateforme. Transmettez-leur cette page.


Vos documents inspirent nos auteurs

Lisez "Inédit", le magazine de notreHistoire.ch.

 

Mémoire(s) de villages : Liddes et sa région

Reportages radiophoniques, émissions de télévision ou photographies anciennes constituent un pan de la mémoire collective et de l’histoire d’un lieu. Les archives de la RTS ont proposé aux habitants de la commune de Liddes en Valais de porter un regard sur leur passé. Des témoins évoquent la boucherie de campagne, la mort et la renaissance du hameau de Vichères et le patois sur scène au village.

 


Films et vidéos. Plus de 6000 heures d'images animées.
En collaboration avec d’autres institutions, le DAV conserve une collection de films ayant trait au canton de Neuchâtel : films de commande, spots publicitaires, films didactiques, actualités, fictions et films amateurs. Les documents ne sont pas en libre accès et ne font pas l'objet de prêt. Sur rendez-vous, ils peuvent être visionnés sur place gratuitement.

Le mandat de la Médiathèque Valais est multiple. Elle est à la fois une médiathèque générale d’étude et d’information, la médiathèque patrimoniale du Valais,
une médiathèque de lecture publique, un centre de documentation pédagogique, une médiathèque pour l’enseignement secondaire II et une bibliothèque spécialisée pour le domaine musical. La Médiathèque Valais est responsable également de la coordination et du développement des bibliothèques valaisannes.

Prodotto da Pierre Barde, Jean-Daniel Farine e Andrée Hottelier, Avis aux amateurs offriva ai registi non professionisti la possibilità di raccontare la loro vita quotidiana e le loro passioni. È stato trasmesso dal 25 novembre 1990 al 21 agosto 1992, in 32 programmi della durata media di 26 minuti.
Sotto la telecamera amatoriale, i soggetti sono ripresi in piena libertà, a volte filmati con una commovente goffaggine ma sempre trasportati dalla sincerità dello sguardo.

MI RICORDO - L'archivio di tutti


L' Archivio Nazionale Cinema Impresa (Italia) ha lanciato un progetto per raccogliere e digitalizzare i film di famiglia, per ritrovare le testimonianze visive del nostro recente passato, conservarle e riproporle, per ricostruire e ripensare a “come eravamo”. Ad oggi, sono stati raccolti oltre 10.000 film.

 


1949-90 - DDR Amateurfilme


Circa 100.000 cineasti dilettanti nella RDT hanno girato innumerevoli minuti di film in 8mm, Super 8 o anche 16mm. Queste testimonianze molto private della storia culturale della RDT raccontano - a volte fedeli alla linea, a volte innocue, a volte erotiche nascoste, a volte sovversive della vita nella RDT.

  • home movie footage shot by Eva Braun

Memoryscapes


1. Lungo la via emilia

Percorsi tematici, geografici e cronologici nel cinema privato.

Lungo la via emilia è la prima uscita di memoryscapes, il progetto di Home Movies per l’accesso on line al patrimonio audiovisivo privato del secolo scorso.

 

Memoryscapes è frutto di un lungo lavoro di ricerca, selezione, descrizione, digitalizzazione ed edizione video di pellicole Super8, 8mm, 16mm e 9,5mm girate tra gli anni ‘20 e gli anni ‘80 del XX secolo.

 

2. Cartoline italiane

Percorsi tematici, geografici e cronologici nel cinema privato.

Cartoline italiane è la seconda serie di memoryscapes, il progetto di Home Movies per l’accesso on line al patrimonio audiovisivo privato del secolo scorso.

 


Re-framing home movies


2020 - Re-framing home movies #3

Residenze in archivio è un percorso di formazione e produzione volto alla creazione di sei nuove opere creative interamente realizzate a partire da materiali filmici amatoriali.

 

Il progetto, promosso da Cineteca Sarda / Società Umanitaria (Cagliari), Archivio Cinescatti / Lab 80 film (Bergamo), e Archivio Superottimisti (Torino), curato da Karianne Fiorini e Gianmarco Torri, è realizzato con il sostegno di MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma “Per chi crea”, e prevede un lavoro di rielaborazione artistica di film di famiglia messi a disposizione dalle tre strutture.

 

Un giacimento di film di origine privata, girati in pellicola nei formati 9,5 Pathé Baby, 16mm, 8mm, Super8 tra gli anni ’20 e gli anni ’90 del secolo scorso da cineamatori e cineamatrici che hanno impugnato la cinepresa e documentato il loro quotidiano nel corso del Novecento.

  

 PROGETTAZIONE E COORDINAMENTO: Karianne Fiorini e Gianmarco Torri

reframinghomemovies.it

www.facebook.com


Home Movies


L’ Archivio Nazionale del Film di Famiglia, fondato e gestito a Bologna dall’Associazione Home Movies, nasce con l’obiettivo di salvare e trasmettere un patrimonio audiovisivo nascosto e inaccessibile.

La documentazione audiovisiva inedita, privata e personale, raccolta dall’Archivio, costituisce un ampio e prezioso giacimento visivo per la storia italiana del Novecento, che progressivamente viene reso pubblico e messo a disposizione attraverso progetti e iniziative.

 


Workshop: Bolex make it


Samira Guadagnuolo e Tiziano Doria sono stati in concorso al Locarno Film Festival 2019 col il film INCOMPIUTA.

A profittandone, ospitati dallo Spazio ELLE e grazie a Theparders hanno tenuto un workshop fatto con pellicole 16mm e macchine da presa Paillard Bolex Film.

Questo video  è il risultato per doppia proiezione e mega loops.

 


Milos revisited


39 inhabitants of Milos Island (Cyclades, Greece) featuring in 8mm films shot by Agathocles Cypriotis in 1956, are again portrayed 50 years later (2006) by Nikos Alpandakis. Music: Iro Diamandourou.


Le associazioneî INEDITS


Instantanés d'une cinémathèque.

En 20 ans, la cinémathèque des Pays de Savoie et de l’Ain a collecté plus de 600 collections de réalisateurs aux regards très différents sur trois ...


Le site letelepherique.org et ses domaines est édité par la Cinémathèque des Pays de Savoie et de l'Ain, association loi 1901 créée en 1999, la Cinémathèque des Pays de Savoie et de l'Ain a pour mission d'assurer la sauvegarde et la valorisation d'archives et documents audiovisuels du patrimoine, professionnel et amateur.
Active à l'origine sur les départements de la Savoie et de la Haute-Savoie, la Cinémathèque a étendu son champ d'action au département de l'Ain depuis 2007 et son fonds propose une mosaïque d'images de la région Rhône-Alpes.


Cinémémoire è una cineteca di film per famiglie e amatoriali che raccoglie, digitalizza, documenta e archivia film amatoriali e per famiglie dal 2001. Ad oggi, la collezione contiene più di 2300 ore di immagini dagli anni '20 ai giorni nostri, si arricchisce quotidianamente di nuovi depositi di film .


Questo portale, sviluppato da Cinémémoire, si rivolge ai professionisti e alle persone interessate alla salvaguardia e alla conservazione del patrimonio audiovisivo regionale. Cinémémoire ha portato avanti questo progetto per più di tre anni in tutta la regione, e questo sito è il culmine di questo lavoro di ricerca e di indagine.


Il sito "Mémoire Normande" è stato coprodotto da Normandie Images e dalla Heritage Factory in Normandia, strutture culturali che lavorano in particolare per diffondere e promuovere il patrimonio iconografico e cinematografico regionale.


Memoryscapes ti invita alla scoperta del patrimonio del cinema privato italiano. Potrai accedere a una serie di percorsi tematici, geografici e cronologici per esplorare il mondo dei film di famiglia e amatoriali del Novecento. 

Attraverso una navigazione semplice e immediata basata su una ricerca per anni, temi e luoghi, Memoryscapes ti permette di viaggiare nel tempo e nello spazio. Oltre 2.000 clip fruibili attraverso singole serie dedicate al paesaggio del Belpaese (Cartoline italiane, Paesaggi urbani), alla vita quotidiana di aree specifiche (Lungo la via Emilia), alle biografie dei cineamatori (Vite d’archivio), agli archivi di veri e propri autori (Franco Cigarini). Una sezione è dedicata all’uso didattico di questi filmati.


Un esperimento archeologico mediatico eseguito alla 9° edizione del Simposio Internazionale del Film Orfano, EYE Film Institute Amsterdam. Di Susan Aasman



RI-PRESE

Progettando un nuovo archivio home movie

Published on Apr 2, 2014 

Tesi di laurea magistrale in Storia del cinema documentario e sperimentale presso Università IUAV di Venezia. Il testo esplora la realtà del filmino casalingo/home movie/cinema amatoriale attraverso una sezione terminologica, una sezione storico/tecnologica/sociologica con intersezioni di critica d’arte, del cinema e del costume e una proposta pratica per la realizzazione di un moderno archivio per l’home movie, con il riconoscimento di pregi e limiti delle realtà correnti e l’evidenziazione delle criticità relative ad un’attività di questo tipo.